Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, molestie telefoniche ad avvocatessa e altre donne anche suore

Molestie telefoniche Molestie telefoniche

Un 31enne è accusato di molestie per una serie di telefonate dai contenuti sessuali ad una avvocatessa di Arezzo, parte civile nel processo. Dai tabulati riferiti all'imputato emerge che i bersagli delle insistenti chiamate fossero anche altre donne, dalle vicine di casa alle suore di un convento.
I fatti, tra 2021 e 2022, sono emersi dopo la denuncia della avvocatessa, esasperata per le chiamate con frasi oscene, ad ogni ora. Non conosceva l'interlocutore che pare prendesse i numeri a caso. Il 31enne è in carcere per reati analoghi. La donna con una app riuscì a individuare il numero da cui arrivavano le telefonate. Poi le indagini della polizia. Ora il processo che prosegue a gennaio.