Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, Comune intitola piazza al vigile eroe, ministero nega risarcimento a familiari

Simone Mazzi Simone Mazzi

Il Comune di Arezzo intitola una piazza a Simone Mazzi, vigile del fuoco eroe, il ministero degli interni nega il risarcimento dai familiari. Lunedì 27 novembre cerimonia in uno spazio che si trova proprio vicino alla caserma dei pompieri. Da lì nel gennaio 2003 Mazzi era partito con i colleghi per un intervento di emergenza lungo la vecchia 73 tra Palazzo del Pero e Molin Nuovo. Mentre veniva calato dall'autogrù il cavo d'acciaio, difettoso, si spezzò e Mazzi venne colpito alla testa dal pesante bozzello. Morì per le gravissime lesioni. Processo penale senza condanne. Causa civile vinta in primo grado ma il ministero si è appellato due volte. Ora si attende la Cassazione. Mazzi è medaglia d'oro al valor civile alla memoria.

Luca Serafini è nato nel 1965 ed è redattore del Gruppo Corriere. Dopo le prime esperienze in radio, ha iniziato negli anni Ottanta come corrispondente del Corriere Aretino da Castiglion Fiorentino,...