Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

L'Arezzo si prende il pari nei minuti di recupero

Arezzo-Lucchese Arezzo-Lucchese

AREZZO-LUCCHES 1-1
MARCATORI: 27' st. Pinna (Lucchese) 46' st. Pattarello (Arezzo)
AREZZO (4-2-3-1): Trombini 6; Risaliti 6 (dal 39'st. Chiosas.v.), Masetti 6, Lazzarini 5 (dal 34'st. Gaddini 6.5), Montini 6.5; Damiani 5 (dal 34'st. Renzi 6), Foglia (Cap.) 6 (dal 39'st. Castiglias.v.); Iori 6 (dal 24'st. Settembrini 5.5), Guccione 5.5, Pattarello 6, Gucci 5. A disposizione: Ermini, Borra, Bianchi, Chiosa, Zona, Castiglia, Poggesi, Crisafi, Sebastiani. Allenatore: Paolo Indiani 5.5
LUCCHESE (4-2-3-1): Chiorra 6.5; Pinna 7 (dal 33' st. Tumbarellos.v.), Quirini 5.5, Russo 6 (dal 28'st. Sueva 5.5), Sabbione 6.5, Benassai (Cap.) 5, Gucher 6, Cangianiello 6, Guadagni 5.5 (dal 17'st. Yeboah 5.5), De Maria 6, Magnaghi6 (dal 28'st. Romero 5.5). A disposizione: Coletta, Alagna, Perotta, Toma, Berti, Djibril, Merletti. Allenatore: Giorgio Gorgoni 5.5
ARBITRO: Gabriele Restaldo sez. Ivrea 6 1° assistente Andrea Barcherini sez. Terni, 2° assistente Emanuele Bracaccini sez. Macerata; Quarto Ufficiale Giuseppe Morello sez. Tivoli
NOTE:Recupero: 2' ?6'.Angoli: 9-3. Ammoniti: 10' pt. De Maria, 7'st. e 40'st.Benassai (Lucchese)
Espulso: Benassai per doppia ammonizione (Lucchese)
AREZZO ?L'Arezzo riesce a prendersi un punto nel derby toscano giocato al Comunale contro la Lucchese. In una gara a larghi tratti soporifera, è stata la formazione ospite a sbloccare la gara al 27' del secondo tempo con un diagonale di Pinna. Gli amaranto con grande difficoltà riescono a pareggiare l'incontro nel primo dei sei minuti di recupero grazie a Pattarello, abile a sfruttare un corner di Gaddini. A sorpresa Indiani lascia in panchina Settembrini e ripropone dal primo minuto Lazzarini e Trombini. In mezzo al campo densità e quantità con Foglia e Damiani e modulo offensivo che vede Pattarello e Iori sulle fasce con Guccione trequartista dietro a Gucci. Il primo squillo della gara è di marca Lucchese: dagli sviluppi di un corner Magnaghi stacca più in alto di Risaliti, ma il colpo di testa è alto. Anche se l'Arezzo tre minuti prima reclama per un presunto rigore ai danni di Pattarello non concesso dall'arbitro. Al 21' grande occasione per i padroni di casa: Iori riesce a tenere viva una palla sulla sinistra e dopo aver saltato un avversario crossa al centro per la testa di Gucci. Deve superarsi Chiorra per salvare la propria porta. Nell'azione successiva è sempre Magnaghi ad impensierire la retroguardia amaranto, ma senza concretezza. Nonostante le poche occasioni, la partita è resa godibile dall'alta intensità delle due squadre che si affrontano a viso aperto e senza coprirsi. Nella prima mezzora il possesso del pallone rimane sempre più in mano alla formazione di Indiani, che riesce a raccogliere sei calci d'angolo senza però sfruttarli al meglio. La migliore occasione per gli ospiti arriva al 38': De Maria sulla sinistra mette sul secondo palo una palla al bacio raccolta da Russo che in scivolata colpisce il palo. La prima frazione di gioco si chiude quindi con il risultato di perfetta parità. Nella ripresa nessun cambio da parte dei tecnici. Dopo una decina di minuti in cui non succede nulla, è Montini a mettersi in proprio e ad arrivare al limite dell'area della Lucchese per calciare, ma il tiro è troppo debole per impegnare Chiorra. Il secondo tempo, rispetto ai primi quarantacinque minuti di gioco, è condizionato dai tanti errori di ambedue le formazioni, con la fluidità e il ritmo delle giocate che vengono spesso limitate da errori di natura individuale. L'Arezzo prova a farsi rivedere con un colpo di testa di Pattarello, mal impattato dopo un'ottima palla messa al centro da Iori. Un minuto dopo lampo di Gucci che colpisce in diagonale il palo con un tiro rasoterra a incrociare dopo aver raccolto un passaggio filtrante verticale di Lazzarini. A sbloccare il derby, però, è la Lucchese al minuto 27': gli amaranto perdono palla al limite dell'area, con la squadra ospite che si rende protagonista di un'ottima manovra che porta la sfera nella parte sinistra dell'area di rigore, dove è ben posizionato il numero 7 Pinna. Diagonale che batte Trombini e vantaggio della squadra di Gorgone. L'Arezzo accusa il colpo e concede spazi a causa del disordine tattico in campo. Al 40' Benassai già ammonito commette fallo su Gaddini ? entrato da poco - nella trequarti campo, per l'arbitro ci sono tutti gli estremi per il secondo giallo ed il conseguente rosso; Lucchese che rimane in dieci. L'occasione del pareggio arriva nei piedi di Gucci a due minuti dallo scadere, ma l'attaccante dell'Arezzo non è in giornata e spedisce il pallone nei cartelloni luminosi. Nel momento di maggior difficoltà nel trovare il pertugio per pareggiare, arriva la rete: calcio d'angolo battuto da Gaddini verso il secondo palo dove trova il destro ? e già questa è una notizia ? di Pattarello che di potenza segna il pareggio. Finisce 1-1 la gara del sedicesimo turno per l'Arezzo, che si prende un punto e sale a quota 19 punti.