Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, danni al locale e sputi ai poliziotti: divieto di dimora per il magrebino violento

L'arresto del 32enne L'arresto del 32enne

Divieto di dimora ad Arezzo per il marocchino di 32 anni autore dello show violento di domenica sera all'ora di cena in viale Michelangelo. Fuori di sé (aveva assunto alcol e sostanze) ha danneggiato pesantemente il locale Passaparola (che presenterà querela) poi ha reagito ai poliziotti con calci e sputi. Per arrestarlo è stato necessario puntargli contro il taser (senza sparare) seguendo la procedura prevista: estrazione, dimostrazione con le scintille, scarica elettrica (che non c'è stata). L'uomo è stato caricato nell'ambulanza a fatica. Dopo la convalida dell'arresto il magrebino è stato scarcerato. Sentenza a marzo. Applicata la misura cautelare del divieto di stare in città e nulla osta all'espulsione. Tutto nel locale è iniziato dopo che era stato ripreso per un atteggiamento poco consono, sopra le righe. Insulti, parole forti, vetrine e arredi infranti.