Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, scomparso trovato morto nella notte con il drone: non era rientrato dalla passeggiata

Ricerche dei vigili del fuoco Ricerche dei vigili del fuoco

Uomo di 58 anni trovato morto dopo una notte di ricerche. Era uscito di casa per la passeggiata e non era rientrato. E' successo ad Arezzo, in località le Poggiola. I vigili del fuoco si erano attivati su richiesta dei carabinieri, che sabato sera 3 febbraio avevano ricevuto la denuncia di scomparsa. Dalle prime indicazione l'uomo era uscito per la consueta passeggiata ma dopo alcune ora non vi aveva fatto ritorno. I vigili del fuoco sono intervenuti con una squadra, un UCL (Unità di Comando Locale) con personale TAS (Topografia Applicata al Soccorso) e droni dotati di termocamera per ricerche notturne e Lifeseeker, tecnologia per rintracciare i telefoni cellullari. Dopo alcune ore, verso le 5, il corpo del disperso è stato ritrovata da personale dei vigili del fuoco e carabinieri sulle coordinate del cellulare individuate dal drone dei vigili del fuoco. Sul posto anche personale 118 che ha constatato il decesso della persona. La salma è stata recuperata dalla Misericordia. L'uomo, vestito con indumenti sportivi, era riverso a terra nel sentiero. Si tratterebbe di malore.