Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, Patrizio Bertelli dona un milione per restauro della Pieve dove è stato battezzato

La Pieve e Bertelli La Pieve e Bertelli

Patrizio Bertelli dona un milione per il restauro della Pieve di Santa Maria, nel cuore del centro storico di Arezzo, dove fu battezzato. A dare l'annuncio stamani è stato il vescovo di Arezzo Cortona Sansepolcro, Andrea Migliavacca che insieme al parroco della Pieve, don Alvaro Bardelli ha ringraziato Bertelli per il grande gesto.
Nato il 6 aprile 1946, residente nella vicina Piazza Grande, l'imprenditore continua a sostenere economicamente una serie di situazioni identitarie della città (Caffè dei Costanti, Buca di San Francesco, la Capannaccia, edicola di Piazza San Jacopo) ma ora è straordinario il gesto da mecenate per il capolavoro romanico per il quale il ministro della cultura Sangiuliano, che segue direttamente il caso, ha assicurato una visita ad Arezzo.
I lavori devono porre rimedio alle forti criticità della struttura, in pietra arenaria. La scorsa estate il cedimento di una colonna è stata il segnale dell'urgenza. Un segno dall'alto, è stato detto in conferenza, senza che fossero coinvolte le persone. Operazione Pieve d'intesa con la Sovrintendenza. Ringraziamenti ad associazioni e alla banca Crédit Agricole. Il Ministero aveva già stanziato un milione e 100 mila euro per la Pieve. Ora il budget cresce ma serviranno altre risorse per consegnare alle prossime generazioni un capolavoro straordinario della cultura, dell'arte e della spiritualità.