Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, caso Samuele Landi: spento il sito di notizie che aveva rilevato nel 2022

Landi e il rendering di Aisland Landi e il rendering di Aisland

Caso Samuele Landi, è stato spento il sito internet di notizie Informarezzo che il fondatore di Eutelia aveva rilevato attraverso una società nel 2022. Il giornale digitale era stato aperto da Paolo Casalini nel 2009 ed ha operato fino al 2 febbraio, giorno della tempesta al largo di Dubai che ha coinvolto l'imprenditore aretino che sarebbe morto nelle acque del Golfo Persico mentre lavorava al villaggio galleggiante Aisland.
Le autorità italiane non hanno confermato la notizia, mentre i parenti hanno dichiarato con sicurezza che il cadavere ripescato giorni dopo il naufragio è di Samuele. L'imprenditore, 58 anni, manteneva stretti legami con Arezzo dove era iniziata la sua ascesa nel mondo della telefonia e delle telecomunicazioni. Poi le traversie, il commissariamento di Eutelia da lui fortemente contestato e la scelta di trasferirsi all'estero.
Dal 2010 viveva a Dubai con la famiglia. Condannato a 8 anni per bancarotta, conduceva ancora battaglie giudiziarie. Temi di attualità e legati alla giustizia erano trattati nel sito Informarezzo, oltre alla spiegazione del progetto Aisland, la floating city per 4 mila persone da costruire affiancando più chiatte, una delle quali si è spezzata sotto le onde originando l'incidente tanto tragico quanto misterioso (dei cinque dell'equipaggio, due sopravvissuti).