Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arezzo, Palazzi ricorda Giuliani: "Mi salutò un mese prima di morire"

Il portiere Giuliano Giuliani Il portiere Giuliano Giuliani

"Io e Giuliano Giuliani eravamo amici sia dentro che fuori dal campo". Mario Palazzi, allenatore, che oggi siede sulla panchina della squadra dei sacerdoti della diocesi di Arezzo, ricorda l'amico portiere, morto nel 1996 di Aids. L'occasione per tornare a parlare "di una persona che se n'è andata troppo in fretta e che era davvero speciale", lo ricorda Mario Palazzi, è un'intervista a firma di Walter Veltroni, pubblicata sul Corriere della Sera (23 maggio 2024 ndr) alla moglie del portiere di Verona, Napoli e Udinese. Giuliano Giuliani, con la maglia dell'Arezzo ci ha giocato per quattro stagioni (1976-1980) e soprattutto ad Arezzo ci è cresciuto, con gli zii, perché rimase orfano presto. Ad Arezzo ha giocato insieme ai grandi nomi come Vittorio Marini, Menchino Neri, ma con Mario Palazzi, Giuliani ha avuto sempre un rapporto speciale. Dentro e fuori dal campo. Tre anni di età di differenza (1955 Palazzi e 1958 Giuliani) e, in quel momento, la consapevolezza di avere tutto... Poi quel saluto alla fine