Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castiglion Fiorentino, campi fotovoltaici nei terreni agricoli: scatta petizione

Fotovoltaico e paesaggio Fotovoltaico e paesaggio

Tre domande per realizzare campi fotovoltaici in terreni agricoli di Castiglion Fiorentino: Manciano, La Nave, Montecchio Vesponi. Lo consente la legge ma tra i cittadini serpeggiano dubbi. Da qui la richiesta di un consiglio comunale aperto per affrontare il tema. Raccolte e depositate 130 firme. Entro sei mesi il parlamentino, per lo statuto, deve riunirsi.
"C'è il rischio reale di una proliferazione su terreni agricoli degli impianti fotovoltaici a decremento dell'attività agricola e del paesaggio" scrivono i promotori della petizione riferendosi al decreto che a livello nazionale consente queste trasformazioni.
"Di fatto con questa normativa si esautora le amministrazioni locali dal governo del territorio, facendole diventare solo dei meri esecutori di scelte altrui. Occorre invece tutelare il suolo dall'installazione di impianti fotovoltaici su terreni coltivati o coltivabili, poiché il proliferare di impianti ha un impatto preoccupante sia dal punto di vista paesaggistico, sia produttivo".
A fronte di proposte economiche allettanti da parte degli operatori delle energia da fonti rinnovabili, il rischio secondo i cittadini firmatari è che il paesaggio castiglionese così intimamente legato al valore turistico del territorio, ne esca compromesso.
"Pertanto sarebbe opportuno che su questo argomento il Consiglio Comunale di Castiglion Fiorentino prendesse una posizione precisa ed inequivocabile" scrivono nella petizione i cittadini.