Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castiglion Fiorentino, all'ex Sadam allevamento ittico, fotovoltaico e crossodromo Meoni

Anche un crossodromo all'ex Sadam Anche un crossodromo all'ex Sadam

Allevamento ittico, impianti fotovoltaici a terra e in acqua, un crossodromo intitolato a Fabrizio Meoni. Oltre a polo logistico, data center e attività produttive. C'è un primo progetto previsionale per l'area dell'ex zuccherificio Sadam di Castiglion Fiorentino. Lo ha presentatola società Gibbi di Roma, che opera tra l'altro nell'agroindustria, attraverso tecnici locali. La riconversione dei 105 ettari di territorio con laghetti (zona a protezione speciale) è un aspetto del quale si parla da tempo e finora senza risultati. In passato si profilava la creazione di una centrale a biomasse, con sollevazione popolare e vincoli che l'hanno evitata; adesso, conferma il sindaco Mario Agnelli, le prospettive sono diverse ma in fase embrionale perché le volontà della proprietà devono rientrare tra le effettive destinazioni previste dalla legge. Provincia e Regione dovranno dare indicazioni. Se allevamento di pesci, energia da fonti rinnovabili e pista per moto siano il modo migliore per rilancio e sviluppo, sarà oggetto di confronto per una fetta di territorio che appartiene a privati ma dall'alto valore strategico. L'area industriale dismessa dove sorgeva lo zuccherificio castiglionese sorto negli anni Sessanta, dopo varie vicissitudini, divenuto proprietà di Maccaferri, nel 2021 è stata acquisita all'asta per 1,4 milioni.

Primo progetto per l'ex Sadam Primo progetto per l'ex Sadam
Fotovoltaico Fotovoltaico