Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Sansepolcro, vandalo spacca fioriera poi invia begonie e lettera di scuse

La fioriera e le piantine La fioriera e le piantine

Il vandalo 17enne che spaccò a calci la fioriera nel centro di Sansepolcro, indagato per danneggiamenti, invia begonie e lettera di scuse al commerciante proprietario dell'arredo distrutto. Il giovane, colpito poi da Daspo urbano con divieto di tornare nella città di Piero della Francesca per un anno, ha preso carta e penna ed ha scritto di essere consapevole dell'errore commesso, grave. Versa anche una somma di denaro per il vaso infranto. Lo aveva preso a calci nella notte fra 13 e 14 gennaio gennaio. Aveva bevuto. Il 17enne, che fu ripreso dalle telecamere, non si ritiene responsabile delle altre azioni vandaliche che furono commesse. "Mi dispiace per quello che ho fatto, vorrei rimediare", si legge tra l'altro nella lettera associata alle piantine lasciata al ristorante da parte del giovane, figlio di una coppia di magrebini, integrata nel territorio della Valtiberina. Ha chiesto scusa anche ad altri negozi.