Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Sansepolcro, torna Food&Street: sesta edizione con oltre 20 stand per un tour tra i sapori del mondo

food e street

Per la sesta volta Sansepolcro tornerà ad essere la capitale del gusto: la grande novità è nella presenza dello stand irlandese con la carne di angus alla griglia. Da venerdì 24 fino a domenica 26 maggio, nella tradizionale location di viale Armando Diaz, ecco Food&Street: la fortunata kermesse del gusto presentata ieri mattina a Palazzo delle Laudi e organizzata da Confcommercio con il patrocinio del Comune di Sansepolcro, il contributo di Banca di Anghiari e Stia, la collaborazione tecnica della Fiva (Federazione Nazionale Venditori Ambulanti) e di Meet Valtiberina Toscana. "Oramai con Food&Street Confcommercio inaugura la stagione degli eventi - le parole del direttore aggiunto, Catiuscia Fei - è una formula molto semplice, ma che però funziona: quella di abbinare la buona cucina e i piatti, dal mondo ma anche locali, e visitare Sansepolcro con tutta una serie di eventi collegati. Per quanto ci riguarda, poi, è molto importante che le persone visitino anche i negozi del centro storico". Formula vincente della festa che è stata confermata, la quale mette al centro la migliore gastronomia italiana - compresa quella locale - ed estera insieme ad un ricco programma di eventi e iniziative. Oltre 20 gli stand e i foodtruck che proporranno pietanze e specialità di ogni tipo, dalla paella spagnola alle minicrepes olandesi, dalla picanha brasiliana ai falafel israeliani, per passare alla cucina tipica locale della Valtiberina. Torneranno la pita gyros e i tradizionali involtini ellenici, la cucina asiatica con Bao, gyoza e takoyaki, le specialità da Israele e la tradizionale paella valenciana con la buonissima sangria. "Fremiamo dalla voglia di vedere l'inaugurazione perché ci saranno degli stand nuovi - sottolinea il sindaco di Sansepolcro, Fabrizio Innocenti - altri paesi che si aggiungono a quelli già presenti. Inoltre, sottolineo la sensibilità sempre avuta da Confcommercio andando a coinvolgere anche le attività locali: sono il fiore all'occhiello della nostra città, anche loro quindi hanno il diritto e la necessità di prendere parte ad un evento così importante". Non mancheranno aree dedicate ai bambini con animazione, intrattenimento, concerti e i tour guidati gratuiti sabato e domenica alla scoperta delle bellezze del territorio. "Torna anche la shopping card - puntualizza Anna Maria Cantucci, presidente di Confcommercio Valtiberina - con l'opportunità di fare acquisti a prezzi scontati nei negozi del centro storico aderenti all'iniziativa". Per la prima volta, poi, a Sansepolcro Food&Street uno stand interamente dedicato ai cibi senza glutine. Evento che è sostenuto anche quest'anno dalla Banca di Anghiari e Stia. "Proprio nell'ottica della valorizzazione delle attività culturali delle proprie comunità - ha detto il direttore generale, Fabio Pecorari - in questo caso è ancora più importante perché si parla anche di integrazione delle varie etnie con i loro caratteristici modi di alimentarsi". Conto alla rovescia, quindi, con il taglio del nastro previsto per venerdì 24 maggio davanti allo stand irlandese.